IL NOSTRO PUNTO DI RIFERIMENTO: IL DECALOGO

IL DECALOGO DEL VOLONTARIO.docx IL DECALOGO DEL VOLONTARIO.docx
Dimensione: 16,7 Kb
Tipo: docx

" .... fare qualcosa per il nostro prossimo (nel nostro caso il malato) operare per il suo agio fisico, psichico e spirituale, collaborare alla sua guarigione fisica e personale. .... Bello è superare nel proprio io superficialità ed egoismi forieri di instabilità e così sentirsi un piccolo frammento, apportatori di pace." (Prof. Erminio Longhini)


SETTORI D'INTERVENTO

Sanitario/Sociale. Attraverso l’assistenza e il sostegno forniti al degente.

PRINCIPALI ATTIVITA' SVOLTE

Servizio giornaliero ai ricoverati nel Presidio Ospedaliero, nei reparti di: Medicina, Pediatria, Chirurgia, Ortopedia e Reparto di Lunga Degenza e nella RSA (struttura socio-assistenziale cittadina) di Montevarchi e San Giovanni Valdarno.
Nel 1999, in occasione dei festeggiamenti del ventennale della sezione AVO di Montevarchi, è stato pubblicato il libro “Venti anni di crescita insieme” e in occasione dei venticinque anni, nel 2004, è stato organizzato un convegno alla presenza di tutti i vertici nazionali dell'A.V.O. che si è concluso al Teatro Bucci di San Giovanni Valdarno con una piccola rappresentazione teatrale inerente all'attività dell'Associazione.
L’AVO ha partecipato al percorso di realizzazione del progetto “Carta per la Cittadinanza Sociale”.

APPUNTAMENTI E INIZIATIVE SVOLTE CON PERIODICITA'

· corsi di formazione di base per i nuovi volontari;
· formazione permanente dei volontari che consiste in: incontri mensili tra volontari che operano nello stesso settore, seminari di studio sulle tematiche che emergono durante il servizio e corsi di formazione per responsabili;
· partecipazione ai convegni regionali, organizzati dall’AVO regionale e ai convegni nazionali, organizzati dalla “Federavo” (Federazione Nazionale delle Associazioni di Volontariato);
· realizzazione progetto teorico-pratico "Scuola Solidarietà". Il progetto coinvolge gli studenti delle quinte superiori del Liceo Classico e Scientifico di Montevarchi e del Liceo Psicopedagogico di San Giovanni Valdarno e, in sede teorica, affronta i temi della gratutà, nel senso di donare se stessi, e della relazione con l'altro mentre, in sede pratica, consiste in opera di volontariato da parte dei ragazzi seguiti da un accompagnatore nelle corsie dell'Ospedale e tra gli anziani delle Case di Riposo.  
· partecipazione agli sportelli "Scuola Solidarietà" indetti dal C.E.S.V.O.T.  e dal Centro Nazionale del Volontariato (C.N.V.) insieme a tutte le altre Associazioni del Valdarno che hanno dato la propria adesione.

free templates

Crea un sito Web gratuito con Yola